Galleria il Ponte su Facebook
Galleria il Ponte su Twitter
Galleria il Ponte su Pinterest

Giuseppe Spagnulo

cantico

a cura di

SILVIA PEGORARO e ANDREA ALIBRANDI

28 ottobre 2006 - 20 gennaio 2007

SP_1.jpg SP_5A.jpg

Cantico è un grande intervento site specific ideato e realizzato da Giuseppe Spagnulo per la sala superiore della galleria.
Si tratta di un imponente blocco in acciaio, forgiato nelle dimensioni di 140x170x60cm, in cui l’artista è intervenuto attraverso l’uso della lancia termica. La parte centrale del pezzo, internamente svuotata come la copertina di un gigantesco libro, è collocata all’ingresso della galleria e dietro si disperdono, invadendo l’ambiente circostante, i vasti fogli, segnati dal taglio cruento del fuoco che li ha distaccati dal blocco. A queste pagine di un ipotetico “libro del ferro e del fuoco” si collegano altre quattro grandi pagine monocrome - magenta, giallo di cadmio, nero e blu cobalto-, realizzate su carte sovrapposte che prendono anch’esse forma scultorea, attraverso l’uso di sabbia vulcanica e pigmenti. Sulle dense superfici cromatiche si intravedono lettere, parole, frasi dalla Torà: il grande libro sacro si spagina e si distende quale Cantico nello spazio, rendendo un’enorme massa di materia elemento lieve, denso di vibrazioni e suggestioni.

 

A questa grande opera si è affiancato, nella sala inferiore, un nucleo di sculture medio piccole (Ferro, Piano, Cerchio spezzato) realizzate in acciaio; figure geometriche dal perimetro imperfetto, in cui l’artista interviene dando movimento inatteso ed equilibrio instabile alla materia. Nella tensione di nobilitare la massa, togliendole peso specifico e arricchendola di un contenuto carico di pensiero ed emozione. A queste si legano alcuni lavori su carta di grandi dimensioni degli ultimi anni, realizzati con sabbia vulcanica e pigmenti neri.
 

Jump to this page top | Back to previous page |